Bellezza Lab, a Japanese-style erotic love story.

This is how I'd love to call the selection of pictures I'm posting here.

What I publish here is an accurate selection of private pictures shot in a bedroom. For professional pictures, photoshopped pictures and perfect light pictures go elsewhere.



Every picture in this selection tells a story. You can find Beauty in it, but I want you to find Truth too. The Truth of a woman enjoying her body and feeling it.

Let's write together a secret diary, an erotic book with two characters, two girls: S and T.

Each picture will be a chapter of the story. Help me with comments for each picture, write a part of the fictional story!

You may know me because I have been one of the most popular glamour nude Italian models or you have seen me on Naked News in Italian language, magazines or TV, but here I am just LauraAnna, a petite girl, erotic muse and self amusement guru.

Photos by: Mr Kissàki

Follow $10.00 (per month)
Pinned Post
Subscribe to view media

Ma che cavolo farà quella là a letto tutta la mattina?


S è già in piedi da ore, ha preparato una colazione che poteva essere anche meglio, certo quando la trovava pronta a casa era decisamente meglio, non bisognava preparare la caffettiera e poi accenderla: sveglia, pensiero positivo per cominciare bene la giornata, stiracchiamento, oplà! Giù dal letto, pipì e quando il profumo di caffé arrivava in camera, via di corsa in cucina, bacio a mamma e papà, carezza dietro le orecchie al gatto e via di merendine e caffelatte. Doppio giro.


Adesso nel nuovo appartamento tocca alzarsi, rotolare verso la cucina e arrangiarsi da sole. Certo che se T si fosse alzata per prima, magari avrebbe preparato lei la colazione per due, non si sa mai. Per fare una buona figura. E poi lei sa dove sono tutte le cose in cucina, S non è ancora pratica.

Pinned Post
Subscribe to view media

E comunque fanculo alla sveglia, agli orari e ai doveri. Non c'è niente di meglio che starsene a letto quando gli altri si sono già alzati, sono andati a scuola o al lavoro. La sicurezza di non dover sgobbare più di tanto per avere sempre il pane in saccoccia è la cosa più bella che ci sia.


Però cazzo, adesso c'è la coinquilina!

Pinned Post
Subscribe to view media

Ma come si deve vivere? E chi cacchio lo sa! Finché basta muovere un po' il culino e vedere il conto in banca che aumenta, ben venga. E quando non basterà più mostrare le chiappe, ci penseremo. Di certo T non si farà rinchiudere nelle corsie di un supermercato a prezzare la merce o in una fabbrichetta a miscelare sostanza. Con tutto il rispetto per chi se ne occupa, T è superiore a tutto questo. Lei lo sa e lo devono sapere anche gli altri.

Pinned Post
Subscribe to view media

E che vadano a quel paese tutti quelli che sono tanto bravi a dar consiglia: non mangiare questo, non mangiare quello, guarda che se bevi troppo ti viene la pancia, se fumi la pelle ti si rovina. T sta bene così e continua come vuole lei. Lei che con il corpo e la bellezza ci lavora, ci fa i soldi, quelli veri, o almeno quelli che bastano per vivere come si deve.

Pinned Post
Subscribe to view media

Non ci vuole molto, basta idratare la pelle mattina e sera, possibilmente dopo la doccia, ricordarsi ogni tanto di fare lo scrub corpo e di stendere la crema idratante accarezzandosi. E poi T è ben dotata di natura, nonostante non sia proprio ligia al dovere quando si tratta di cibo, non si risparmia con le birrette e nemmeno con qualche sigarettina. Forse anche più di qualche. Beh se un giorno ci sarà motivo di mettersi in riga, lo farà, ma adesso no.

Pinned Post
Subscribe to view media

Non tutti si possono permettere di rimanera a letto di più, anche se non c'è posto migliore del proprio letto. E' come un nido, protegge, avvolge e nasconde da occhi indiscreti. Ma è anche un palcoscenico dove mostrarsi, mostrare il corpo e quello che si sa fare. E T l'ha imparato sulla propria pelle, liscia, fresca e molto curata.

Pinned Post
Subscribe to view media

Quando la luce del sole entra la mattina dalla finestra, è come un amante silenzioso che ti cerca, ti guarda, ti ammira, ammira il tuo corpo e la sua bellezza. Quindi perché nascondersi? Perché coprirsi con un lenzuolo, se non per solleticare la curiosità dell'amante?

Pinned Post
Subscribe to view media

Ma che cacchio... è già mattina. Ora di svegliarsi, di alzarsi, di preparare la colazione e cominciare una nuova giornata.


Anche se, forse, si può stare a letto ancora un po'... chi ha volgia di affrontare l'ennesima giornata uguale alle altre, sicuramente non succederà nulla di interessante, nulla per cui valga la pena alzarsi. W poi quell'altra si sarà già alzata? Avrà già fatto colazione?


Forse è il caso di fare lo sforzo di alzarsi e scoprirlo, anche se si sta così bene qui, con la luce che entra dalla finestra, propio come in quelle grandi camere da letto dove dormono le star, quelli famosi, quelli ricchi. Che poi chissà se è vero che hanno tutti delle camere da letto così meravigliose. Forse per scoprirlo dobbiamo diventare ricchi e famosi anche noi. Suvvia, rimbocchiamoci le maniche e diamoci una mossa.

Pinned Post
Subscribe to view media

Ma quanto bello è avere una camera tutta per sé con un letto gigantesco e una grande finestra con un tendaggio che sembra una di quelle camere dei grandi alberghi?!


Le camere da letto di S e di T sono molto simili come disposizione e con poco arredamento, per lasciare più spazio ai letti giganteschi. Ma come usare questi letti?

Pinned Post
Subscribe to view media

S invece ha il sonno più agitato: la prima notte nel nuovo appartamento è una delle poche senza genitori al seguito. Finalmente una bella conquista, ma l'emozione per la libertà si confonde con la paura dell'insicurezza di non essere all'altezza della nuova vita da sola, lontano dal nido familiare.


Domani mattina c'è subito la colazione da preparare, poi non si possono lasciar lì i piatti, bisogna lavarli subito, e prima di andare in cucina devo sistemarmi un po', non vorrei che T mi vedesse con i capelli in disordine, gli occhiali e ancora in pigiama. Voglio fare una buona impressione, la prima impressione è quella che conta e compagnia bella.